Arriva ZzApp, la rivista che funziona con i codici QR

ZZ APP
ZzApp è la nuova rivista mensile che seleziona e presenta le migliori app da utilizzare su smartphone e tablet Andoid e iOS. E’ in edicola e sul web e porta, tra le sue firme, anche quella di Bonaventura Di Bello, celebre autore di videogiochi, interactive fiction e avventure testuali. La particolarità delle cento pagine di ZzApp è impiegare in modo esteso, come già si vede sulla copertina, i codici QR per consentire ai lettori di collegarsi direttamente ai siti web, agli store o ai market dove scaricare le applicazioni recensite.

Il nucleo di ogni articolo di Zzapp è la scheda  che riassume tutte le informazioni essenziali di un’applicazione: partendo dall’alto abbiamo la lingua (1) e di fianco il prezzo (2), segue il nome dell’app (3) e la sua icona (4), dopodiché trovate un breve testo descrittivo. Sotto l’immagine dell’app trovate invece a sinistra il QR Code (5) con a fianco la piattaforma indicata dal rispettivo simbolo (6) e con un segno ‘+’ qualora l’app sia progettata per girare su tablet (se il segno è in un cerchio rosso l’app gira esclusivamente su tablet). Le stelline  (7) sulla destra indicano il voto assegnato dalla redazione, con al di sotto una sintesi dei pro e dei contro emersi durante la valutazione (8).

ZzApp va comprata, letta, ma soprattutto utilizzata come “navigatore” essenziale per conoscere il mondo degli smartphones e dei tablet, con le loro ricchissime librerie di software. E’ questo il futuro dell’informatica.

I ping ed i commenti non sono attivi.

Non è possibile lasciare commenti al momento.