Giappone: QR code sulle lapidi

Lapide con QR Code
Il Qr code è l’evoluzione del codice a barre, il passaggio segreto che collega il mondo piatto della carta stampata al mondo multimediale di internet. Proprio per la sua semplicità, ha permesso una crescita rapidissima dei campi di applicazione e dal Giappone, patria della DensoWave che lo ha inventato, è approdato praticamente ovunque.

Dalle etichette di capi di abbigliamento che presentano il catalogo dell’azienda alle confezioni di prodotti alimentari che ne svelano ingredienti e contenuto calorico. Dai biglietti da visita che permettono di salvare i dati direttamente nella rubrica del telefonino fino ad impieghi più strani ed inquietanti come nei tatuaggi o sulle lapidi del cimitero per visualizzare l’album fotografico del defunto.

La società Ishinokoe (“Voce della Pietra”) situata a Yamanashi (Giappone) produrrà a breve le prime lapidi associate ad un QR code. Il concetto si chiama Kuyou no Mado, letteralmente “Finestra della Memoria” perché i parenti utilizzeranno il QR code per mantenere viva la memoria del defunto ad esempio con foto e filmati.

I ping ed i commenti non sono attivi.

Non è possibile lasciare commenti al momento.