QR Code: una Rivoluzione Culturale

click per operatore
Il nome QR è l’acronimo dell’ inglese quick response (risposta rapida), in virtù del fatto che il codice fu sviluppato per permettere una rapida decodifica del suo contenuto. codice QR fu sviluppato nel 1994 dalla compagnia giapponese Denso Wave allo scopo di tracciare i pezzi di automobili nelle fabbriche di Toyota. Vista la capacità del codice di contenere più dati di un normale codice a barre,venne in seguito utilizzato per la gestione delle scorte da diverse industrie.

Nel corso degli anni 2000 alcune di queste funzioni vennero progressivamente assolte dalle etichette RFID.

I fattori critici della comunicazione con il cliente

In un mercato iper competitivo come quello attuale, la maggiore difficoltà consiste nell’arrivare al cuore del cliente finale, con un messaggio efficace ed efficiente, senza che lo stesso risulti invasivo. Tutti i sistemi per far conoscere al cliente l’utilizzo del proprio prodotto, le promozioni, le uscite di nuovi servizi, (newsletter, affissioni, house organ, televisione, radio, e‐mail, ecc.), sono ormai sfruttati in tutti i modi e in tutti i sensi.

Questo non permette di distinguersi dalla massa Quello che, vi presentiamo oggi, è un modo rivoluzionario di fare comunicazione e di raggiungere il cliente in forma non invasiva, ma sicuramente efficace ed efficiente. Con questa nuova tecnologia potrete trasferire tutte le informazioni relative al vostro prodotto, differenziandovi dalla concorrenza che, sempre più spesso, copia le idee altrui.

Il mercato si evolve

Da qualche tempo, ormai, si vede sempre più spesso uno strano quadratino composto di molti puntini neri.
Si tratta del “QR CODE” (sta per quick response = risposta rapida) ed è un codice bidimensionale inventato nel 1994 dalla Denso Wave, una corporation giapponese. Il QR CODE è il degno successore del vecchio e, oramai, obsoleto codice a barre che, dal 2012 comincerà ad andare in pensione. Il “QR CODE” rappresenta una rivoluzione comunicazionale che, sta cambiando l’approccio sia nel mondo B to B, ma soprattutto in quello B to C.
“Panorama” ne ha capito immediatamente l’utilizzo e la possibilità di business e, così sta contagiando e spingendo i propri clienti ad utilizzarlo.

Dal Giappone, dove è nato, agli Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Spagna e ora anche in Italia i codici Qr stanno invadendo i manifesti pubblicitari, i quotidiani, i periodici, le affissioni out‐door, le tshirt, i flyer, i packaging dei prodotti alimentari (vedi Rana), i cataloghi, le etichette dei prodotti di abbigliamento e nelle borse e articoli di pelletteria firmata per l’anticontraffazione. Il codice QR fornisce anche soluzioni di infrastruttura per consentire mobile ticketing, programmi couponing e loyalty, personalizzazioni software e system integration.

Ma che cos’è il “QR CODE”? A che cosa serve?

Il Qr Code è una sorta di trait d’union tra il mondo cartaceo e quello multimediale di internet. Una soluzione che, offre un modo rapido e semplice agli abbonati di telefonia mobile di accedere a un contenuto multimediale o a servizi web, eliminando la necessità di digitare un lungo indirizzo web mobile, attraverso la scomoda tastiera. Una porta d’accesso a contenuti aggiuntivi che, per la loro natura digitale, non troverebbero spazio sulla carta e che, invece, arrivano via web, direttamente sullo schermo del telefonino.

Dietro a quel quadratino, quindi, vi sono magliaia di informazioni che, un semplice telefonino con telecamera e connessione ad internet, può leggere e svelare a chiunque voglia conoscerla. Un sistema, insomma che, permette di “agganciare il cliente in modo attivo”.
Un utente con un telefono cellulare dotato di fotocamera e l’apposito software di lettura può decodificare l’immagine del codice a barre 2D. Semplicemente inquadrando il QR CODE con l’obiettivo del cellulare, il codice prende vita e racconta tutto sul suo contenuto, facendo arrivare sul display del telefonino, video e pagine internet preparate ad hoc per approfondire l’argomento a cui è legato quel dato prodotto/servizio. Quindi, con un semplice click si vola direttamente sui siti web specifici per cellulari, e si possono vedere offerte promozionali come sconti, coupon, download di immagini, suonerie, video e altri contenuti mobile.

L’I‐Phone ha un applicativo che, vi permette, fotografando il QR Code di un dato prodotto, di mettere a confronto tutti i prodotti della stessa famiglia e, dirvi in quale negozio potete trovare quello più conveniente.

Blockbuster in America lo ha stampato sul retro dei DVD per permettere al cliente di vedersi il trailer del film, e se vi comprate un cheeseburger al McDonald’s di Tokyo, sulla carta che lo avvolge si può inquadrare il codice Qr che, svela quante sono le calorie e quali gli ingredienti del panino che state per addentare.

A Londra i grandi magazzini Harrods ne hanno affisso uno di 3 metri sulla facciata. All’ombra del Big Ben si trovano sulle pubblicità in metropolitana, ma anche sui muri di Camden Town e Soho dove vengono affissi volantini che riportano codici Qr con le indicazioni per feste underground. Chi li inquadra e li decodifica col cellulare legge il messaggio.

In Danimarca e Svezia lo si trova in vetrina accanto ai prezzi. Un clic e tutto quello che interessa su un possibile regalo di Natale viene risucchiato nella memoria del telefonino, pronto per essere confrontato con i dati di un prodotto analogo di un’altra marca e di un altro negozio.

Alcuni Comuni Italiani lo utilizzeranno per dare informazioni turistiche. Molte aziende lo stanno stampando sul bigliettino da visita dei propri collaboratori, basta un clic con il telefonino per memorizzare tutte le informazioni nella rubrica del cellulare e anche in quella del computer.

Cosa dicono i dati sull’uso dei telefonini con accesso ad Internet

La società indipendente di ricerca Forester Research, afferma che, il 38% degli utenti che utilizzano il telefonino in Europa Occidentale (125 milioni di utenti) userà internet sul cellulare entro il 2013. Secondo una ricerca Nielsen a maggio 2008 il 15.6% degli utenti americani, il 12.9% di quelli britannici e l’11,9% di quelli italiani ha utilizzato “attivamente” la connessione internet dal cellulare. Gli accessi dal “Mobile” hanno ormai superato quelli da postazione fissa. Si consideri che nel mondo ci sono 3 miliardi di telefonini.

Cosa si può realizzare con il QR CODE

Infinite possono essere le applicazioni: messaggi di testo, dati personali (direttamente in rubrica), attivazione di garanzie, fidelity card, comunicazione di soggiorni speciali, voli aerei e check‐in. E ancora:

- Streaming di stazione radiofoniche

- Verifica e confronto di prezzi per prodotto che possiamo trovare andando in giro a fare shopping

- Campagne virali, inviti, promozioni, gadget personalizzati, merchandising

- Concorsi , Marketing georeferenziato

- Reminder

- Mobile couponing

- Trailer, filmati aziendali, foto e immagini di ogni genere

- Sistemi di rintracciabilità delle filiere

- Etichette intelligenti (ricette gastronomiche, istruzioni d’uso del prodotto, ecc), business card, ticket…

Quali sono i vantaggi che può offrire il QR CODE?

Per capire come quella del Qr Code sia molto più di una semplice trovata, vi consigliamo di contattarci, e in questo modo vi forniremo un progetto specifico e personalizzato per utilizzare al meglio questo straordinario prodotto. Qui di seguito trovate alcune indicazioni sui possibili vantaggi:

- Trasformare campagne off‐line in campagne on‐line interattive.

- Misurare in tempo reale la risposta del target.

- Misurare il successo in funzione della testata, del mezzo o del luogo.

- Dare valore aggiunto ad attività below the line.

Quali certificazioni e sistemi di sicurezza ha il prodotto che offriamo?

Il sistema è stato testato per oltre 2 anni prima dell’uscita sul mercato Europeo (2006‐2008), Asiatico (2002‐2003, Americano (2004‐2005), Italiano (2008) ed è attestato da:-Isital (Istituto Italiano di Attestazione & Applicazione Legislativa) per il rispetto delle normative vigenti.

-Certificato.mobi

-Certificato No Virus No Dialer, Privacy Ok

-Mobile certification program

-Sistema di sicurezza certificato

-Compatibile con 99.9% dei cellulari esistenti

-Superamento dei test: quality, assurance, test, achieve product, certification across multiple platforms.

I fattori critici della comunicazione con il cliente – di seguito le statistiche:

I ping ed i commenti non sono attivi.

Non è possibile lasciare commenti al momento.