L’etichetta? Si legge con il telefonino grazie all’innovativo “Inf Code

Immagine1
L’etichetta? Si legge con il telefonino grazie all’innovativo “Inf Code”. Tutti possono avere a disposizione in un click le informazioni relative al vino o alla birra che stanno per acquistare con infermento.it, la piattaforma che si propone di diventare punto di riferimento dei prodotti Made in Italy in bottiglia.

Basta un semplice telefono cellulare dotato di fotocamera ed accesso ad internet per avere a disposizione info sulle aziende e sui loro prodotti. Un sistema semplice e immediato che va a sostituire o integrare il materiale pubblicitario solitamente usato, consentendo di risparmiare soldi e rispettare l’ambiente.

Etichette interattive a portata di tutti. Grazie all’innovativo Inf Code infatti, leggere un’etichetta ed entrare nella storia di un determinato prodotto, scoprendone caratteristiche e curiosità non è mai stato così facile. L’intero progetto si chiama infermento.it e rappresenta il nuovo modo di comunicare fra produttori e consumatori. Un metodo all’avanguardia, economico ed immediato per avere informazioni sui prodotti che si stanno per acquistare o degustare. Sempre più marchi si stanno affidando ai cosiddetti codici con tecnologia QR (Quick Response) per dare ai consumatori informazioni riguardo ai propri prodotti, sfruttando questa recentissima tecnologia, nasce l’idea di Roberta Bolsi s.a.s. di creare un vero e proprio punto di riferimento per vino, olio, birra artigianale, aceto balsamico, liquori e distillati.Che cos’è l’InF code.

Il codice di infermento.it (InF code) è un QR Code che viene posto sull’etichetta di una bottiglia e che una volta letto attraverso la fotocamera di un telefonino, si collega direttamente in modalità mobile al portale www.infermento.it dove si trovano tutte le informazioni del prodotto contenuto in quella bottiglia e dell’azienda che lo produce. In un attimo quindi chiunque abbia un cellulare con fotocamera ed accesso ad internet può avere tutte le info, nella lingua che preferisce, e decidere se acquistare quella o un’altra birra piuttosto che sapere su che pietanze può mettere l’aceto balsamico che gli è stato appena regalato. Questo permette a chi acquista di avere informazioni immediate e dinamiche e alle aziende di avere un rapporto virtuale diretto con i propri consumatori. 

L’Inf Code può essere inoltre utilizzato per le campagne pubblicitarie, andando quindi a sostituire molta carta, con un enorme risparmio economico e rispettando l’ambiente.

I ping ed i commenti non sono attivi.

Non è possibile lasciare commenti al momento.