Sienanteprima 2011: con il QR Code nel telefono compare Siena

piazza-del-campo
Presentata questa mattina a Palazzo Berlinghieri “Sienanteprima 2011”. “Ogni anno – come ha illustrato Donatella Cinelli Colombini, assessore al Turismo – il Comune censisce gli eventi in programma in città, in modo che i visitatori siano incentivati a preferire Siena rispetto ad altre destinazioni e abbiano voglia di prolungare il loro soggiorno”.

Nel database, elaborato dalla Cooperativa sociale Sognotelematico, che da oggi è consultabile nel sito del Comune, curato dal tecnico comunale Senio Rotondi con la grafica di Alessandro Grazi, alla sezione “Il turista”, oltre 300 eventi corredati da foto che mostrano una città vitale e piena di eventi sia piccoli sia di livello.

I 22 più significativi sono raccolti in un pieghevole, contenente anche i monumenti più belli di Siena che, tramite un QRcode, consente ai telefonini di nuova generazione, di visualizzare, direttamente nel display, un video di grande suggestione.

Insieme al Duomo e al Santa Maria della Scala, i panorami mozzafiato, le strade, i palazzi e le caratteristiche che fanno di Siena una città capolavoro. “Una tecnologia – ha evidenziato Emiliano Da Frassini di Sognotelematico – che, grazie all’assessore, ha permesso dopo i mini CD e la pennetta USB di rendere sempre più fruibili le proposte turistiche offerte nel nostro territorio“. “Le proposte – citando l’intervento di Fiorenza Guerranti, direttore APT – contenute in Sienanteprima sono una vera esperienza culturale. Una serie di appuntamenti tutti di livello a dimostrazione dell’impegno e della qualità dimostrate dall’assessore Cinelli“.

Gli appuntamenti “da non perdere” sono una sintesi del programma 2011. Festival musicali estivi, come il Micat in vertice, degustazioni, mercati e soprattutto tre mostre di grande rilievo dedicate a: Milo Manara, il disegnatore italiano forse più famoso nel mondo con il suo personaggio Corto Maltese; il pittore fiorentino Pietro Annigoni, conosciuto come “il ritrattista delle Regine”, e la mostra celebrativa dei 150 anni dall’unità d’Italia intitolata “L’anima e la musica. Il Romanticismo europeo e il Risorgimento italiano”. Nel dépliant l’opera di Grazi ripropone la torre del Mangia che, come una grande antenna, riceve e trasmette gli eventi, quello che farà nei prossimi giorni l’assessorato al turismo, provvedendo a distribuire i pieghevoli nei luoghi di attracco turistico, ai tour operator e ai gestori delle strutture ricettive senesi affinché usino gli eventi per arricchire i soggiorni turistici, perché, nelle logiche del turismo attuale, è particolarmente importante offrire esperienze uniche e coinvolgenti, così da trasformare i visitatori in repetears (persone che ritornano).

I ping ed i commenti non sono attivi.

Non è possibile lasciare commenti al momento.