QR code: il boom del nuovo Codice che ci informa

Agricola San Giovanni di Raffa di Puegnago
I codici QR stanno guadagnando sempre più interesse sul mercato. Se ci guardiamo attorno ce li vediamo spuntare su molti prodotti: nelle etichette dei vestiti, nella pubblicità, sulle riviste, nei quotidiani sportivi. Anche nel settore gastronomico: dopo i recenti sviluppi del Sistema Informatico di Rintracciabilità alimentare è stato utilizzato il QR Code per la Mozzarella di Bufala Campana DOP e anche per rintracciare le informazioni relative ad una bottiglia di vino.

Nasce il QrWine. A realizzare la sfida è il Sangiòvese di Vitalonga

qr wine
E’ stata presentata domenica scorsa, dall’azienda Vitalonga di Ficulle, la prima bottiglia della nuova collezione di vini Q.R.W. di Vitalonga: la particolarità, del tutto originale nel settore vitivinicolo, è quella di utilizzare il QRcode come elemento grafico principale e come strumento strategico di comunicazione.

Il Central Park di New York utilizza il QR Code

Central Park
Il Central Park di New York ha utilizzato il QR Code per comunicare con i propri visitatori arricchendo di dettagli l’esperienza” del parco. La campagna di comunicazione é stata creata da Agency Magma e NYC Parks and Recreation allo scopo di rendere la fruizione di Central Park a New York più interattiva che mai tramite QR Code disseminati in punti d’interesse nel parco.